• Giulia

Egitto On The (Rail)Road

Aggiornato il: 9 mar 2019


L'Egitto, la cui storia risale ad oltre 5000 anni fa, ha affascinato e continua ad affascinare viaggiatori provenienti da ogni epoca e da tutto il mondo. Bagnato a est dal Mar Rosso e a nord dal Mediterraneo, l’Egitto è stato la culla di una delle civiltà più importanti della storia dell'umanità. Terra dei Faraoni e del Sole, la Valle del Nilo ha portato la vita là dove c'era solo deserto. E' proprio seguendo il corso di questo fiume che si può scoprire gli infiniti segreti di questa sorprendente civiltà.


CLIMA

Si può visitare l’Egitto durante tutto l’arco dell’anno, tuttavia le stagioni migliori sono la primavera e l'autunno, dove le temperature non sono troppo alte e le giornate sono più lunghe rispetto all'inverno.

Il clima è lievemente diverso rispetto alla zona che si vuole visitare: l'inverno ad Alessandria e lungo la costa del Mediterraneo è umido ed a volte piovoso; al Cairo la temperatura sarebbe gradevole se non fosse per il forte vento che spesso spira tra le Piramidi, mentre da Luxor fino al confine con il Sudan il clima è desertico, più secco e soleggiato, ma con un'escursione termica importante tra il giorno e la notte. Le estati sono molto calde in tutto l'Egitto, in particolare le temperature possono diventare insopportabili nelle zone di Luxor e Assuan superando facilmente i 40°C, mentre per immergersi nelle acque del Mar Rosso il periodo migliore va da Marzo a Novembre.


COME MUOVERSI

Le principali città dell'Egitto distano centinaia di chilometri l'una dall'altra. Il migliore e più economico mezzo di trasporto è sicuramente il treno. La linea ferroviaria costeggia il Nilo da nord a Sud, permettendo di raggiungere Alessandria, il Cairo, Giza, Luxor fino ad Assuan.

Per tutte le informazioni utili (come e dove prenotare, costi ecc) clicca qui.


E' possibile anche utilizzare i Pullman ma lo sconsigliamo in quanto la guida degli egiziani è piuttosto "sportiva", la maggior parte non sono prenotabili in anticipo e sono più costosi dei treni.

Ogni città inoltre ha un aeroporto: noi abbiamo scartato questa opzione in quanto, essendo periodo di capodanno, i prezzi erano molto alti. Tuttavia è un'opzione da prendere in considerazione per chi ha poco tempo e non vuole viaggiare di notte con treni o pullman.


Per gli spostamenti da un punto all'altro della città non sarà difficile trovare uno dei tanti taxi, tuk-tuk o minivan pubblici che attendono fuori dalle stazioni e dai luoghi turistici. UBER è una delle migliori soluzioni se hai la connessione internet, i costi sono circa la metà di quelli dei taxi ufficiali ed è possibile "affittare" per tutto il giorno il conducente che sarà felice di portarvi dove vorrete.


La METRO del Cairo è un altro comodo ed economico mezzo per spostarsi all'interno della città. Nonostante sia in continua espansione, la piana di Giza e l'aeroporto non sono ancora collegati, anche se dovrebbero inaugurare le nuove linee nei prossimi anni. Il costo del biglietto dipende dalla fascia in cui sono comprese le due stazioni: entro le 9 fermate (e i principali luoghi da visitare rientrano in questa fascia) il biglietto costa 3LE ( 0,15€) e i vagoni sono divisi tra uomini e donne, anche se per noi può sembrare strano è una regola che è meglio rispettare.


SICUREZZA

Negli ultimi anni il turismo in Egitto ha subito un drastico calo, complici la recente situazione nel nord Africa e i diversi attentati terroristici che purtroppo hanno preso spesso di mira i luoghi più turistici di questo paese. Per questo i controlli sono molteplici e la polizia si occupa principalmente proprio della sicurezza dei turisti. Non essendo l'Egitto un paese pronto per il "fai-da-te" su alcune tratte vi troverete ad essere in pochi se non talvolta gli unici viaggiatori: vi capiterà in questi casi di vedere poliziotti in borghese farvi da scorta. All'inizio può sembrare strano e mettervi a disagio, ma alla fine vi farà solo sentire al sicuro.



ITINERARIO


GIORNO 1: Giza

Atterriamo di notte all'Aeroporto de Il Cairo dove ci aspetta il transfer concordato con l'hotel, prenotato tramite Booking.com nei pressi delle Piramidi. Di prima mattina visitiamo la Necropoli di Giza.


GIORNO 2: Dahshur - Saqqara

Il secondo giorno lo dedichiamo alla visita delle meno famose, ma meravigliose, piramidi di Dashur e del Complesso Funeriario di Saqqara. La sera prendiamo il treno dalla stazione ferroviaria di Giza per arrivare la mattina seguente ad Assuan.


GIORNO 3: Assuan

Verso le 8 arriviamo ad Assuan. Raggiungiamo il nostro hotel situato sull'Isola Elefantina e dedichiamo la mattina ad esplorare il villaggio nubiano e il parco archeologico. Nel pomeriggio ci dirigiamo verso le cave di granito nella periferia di Assuan, dove visitiamo il grande Obelisco Incompiuto, la cui estrazione non è stata completata.


GIORNO 4: Assuan

Alle 4 del mattino inizia l'escursione per Abu Simbel. Prima delle 8 am arriviamo e abbiamo fino alle 10.30 per esplorare i due magnifici templi. Rientrati ci dirigiamo con un taxi al Tempio di Phile. Per il tramonto ci concediamo un'ora in feluca, fluttuando dolcemente sulle acque del Nilo.


GIORNO 5: Edfu - Kom Ombo - Luxor

Iniziamo il viaggio in treno con due tappe fondamentali: i templi di Kom Ombo e Edfu per arrivare in serata alla famosa Luxor.


GIORNO 6: Luxor Dedichiamo tutta la giornata alla scoperta della East Bank di Luxor: visitiamo il Museo della mummificazione, il Tempio di Luxor e la vicina Moschea di Abū al-Hajjāj, il Museo di Luxor per finire con uno splendido tramonto al Karnak.


GIORNO 7: Luxor

Oggi ci dedichiamo alla West Bank. Passiamo i Colossi di Memnone, visitiamo Medina Habu, la Valle delle Regine, la Valle dei Nobili, il Ramesseum, l'Hatcheptsup e finiamo in grande con la Valle dei Re. Sulla strada di ritorno ci fermiamo ad osservare un bel tramonto sul villaggio di Deir el-Medina. In serata prendiamo il treno che ci porterà ad Alessandria, con cambio al Cairo.


GIORNO 8: Alexandria

Arriviamo all'ora di pranzo e ci dirigiamo in hotel per un po' di relax. Nel pomeriggio iniziamo ad esplorare il lungo mare e andiamo a vedere la famosa Biblioteca Alessandrina.


GIORNO 9: Alexandria

In mattinata visitiamo le Catacombe di Kom el-Shoqafa, una delle sette meraviglie del Mondo Medievale. Raggiungiamo con un bus pubblico il centro e visitiamo la più famosa moschea di Alessandria, Abu al-Abbas al-Mursi Mosque. Nel pomeriggio ci rilassiamo nella Cittadella di Qaitbay. In serata prendiamo un treno che ci riporta al Cairo, raggiungiamo l'hotel e ci riposiamo.

GIORNO 10: Il Cairo

Di prima mattina visitiamo il Museo Egizio (2h circa). Raggiungiamo in taxi il Bazar Khan el Khalili e dopo essersi persi tra i vari negozi andiamo a visitare la Moschea Al-azhare, considerata una delle più belle del mondo islamico. Attraversiamo il Parco Al-Azhare e arriviamo alle Moschee Al-Rifa'i e Madrasa. L'ultima tappa del nostro itinerario ci porta alla Cittadella con la sua meravigliosa Moschea di Alabastro.



TIPS & TRICKS


Il Cambio

La valuta è la sterlina egiziana (LE), guinay in arabo, divisa in 100 piastres (pt). Gli Euro e i Dollari sono comunemente accettati e praticamente chiunque sarà contento di cambiarli. Solitamente il cambio è 1€ per 20LE ed è comodo farlo direttamente in Hotel, magari poche decine di euro alla volta per evitare di avere il portafoglio troppo pieno. Sono presenti diversi ATM, ma non sempre funzionante e vanno calcolate le commissioni di cambio, difficilmente invece le varie attività hanno in dotazione il POS per il pagamento con carta di credito.

Sconto Studenti

Praticamente tutti i siti archeologici e i musei offrono uno sconto studenti che equivale alla metà del prezzo del biglietto intero. Per dimostrare di essere studenti è necessario mostrare la tessera ISIC, la carta internazionale dello studente. Per ottenerla va richiesta sul sito ufficiale ISIC, ha il costo di 13€ e validità di un anno. Si può ricevere a casa oppure stamparla, ma la accettano anche in formato digitale. Consiglio vivamente di richiederla perchè in Egitto l'unica spesa "alta"è proprio l'ingresso ai siti turistici, è un ottimo investimento oltre a valere in molti paesi!


L'Arte di Contrattare

La contrattazione fa parte della vita quotidiana, è praticamente obbligatorio e può essere divertente e molto soddisfacente. Basta capire il prezzo di mercato di un particolare oggetto e decidere quanto lo si vuole pagare. In base all'abilità e alla pazienza non sarà difficile acquistare un bel souvenir a meno della metà del prezzo oppure ottenere un enorme sconto per un'escursione.

Imparare i Numeri

Non ti aspetteresti mai che in un paese arabo non vengano utilizzati i numeri arabi. Imparare a leggere i numeri egiziani ti renderà la vita quotidiana molto più semplice. Infatti nella maggior parte di negozi e ristoranti non è presenta una traduzione e conoscere almeno i numeri ti permetterà di orientarti e di evitare spiacevoli fregature.



La Preghiera del Venerdì

Il venerdì è la giornata musulmana di preghiera e culto pubblico. Ciò risulta positivo per gli spostamenti in quanto le strade, in particolare la mattina, sono molto meno trafficate e si respira un'atmosfera più calma e rilassata. Tuttavia è possibile che molti bazar e ristoranti restino chiusi.

Vai per la Tua Strada

La tariffa di ingresso di ogni attrazione turistica è diversificata per egiziani e stranieri, solitamente è pari al doppio. Inoltre all'interno troverete molte "guide" che per darvi indicazioni, scattare una foto o "farvi a cedere a zone segrete" chiederanno insistentemente una mancia, la cosiddetta baksheesh . La miglior cosa è ignorarli e continuare sulla tua strada.


L'inverno può essere freddo

Il luogo comune vuole che Egitto = caldo soffocante in qualunque stagione. Questo non è affatto vero. In inverno infatti è probabile che soffi un vento freddo proveniente dal deserto, spesso il cielo è coperto e le giornate sono molto brevi. La miglior cosa è vestirsi a "cipolla": una maglia estiva per quando spunta il Sole e una giacca a vento per quando si nasconde. I nostri pantaloni corti sono sempre rimasti piegati in valigia.


330 visualizzazioni
Iscriviti!

© 2020 by Giulia & Marco