Singapore

Why

When

Where

Singapore: una città-stato, una grande metropoli, un arcipelago o... il futuro? 

Situata sull'estrema punta della penisola malese, Singapore rappresenta tutto questo. Appena arrivi ti sorge spontanea una domanda: ma siamo davvero in Asia? Singapore in pochi anni è riuscita ad investire in se stessa diventando da semplice scalo aeroportuale a uno dei poli economici e turistici più importanti al mondo. Una città ricca, ben tenuta, multietnica: un misto intrigante di oriente e occidente da visitare assolutamente almeno una volta nella vita,... ma anche due! 

Singapore si trova nella fascia equatoriale del pianeta e per questo il suo clima non subisce molte variazioni durante l’arco dell’anno. Le temperature sono alte e l’umidità dell’aria raramente scende sotto l’80%, pertanto preparatevi ad indossare abiti leggeri, ma portatevi sempre qualcosa per coprirvi quando entrate sui mezzi pubblici, abusano di aria condizionata! Per quanto riguarda le piogge è meglio evitare i mesi di novembre, dicembre e gennaio che sono i più piovosi. Il periodo migliore spazia quindi da febbraio ad ottobre.

Il traffico scorre silenzioso, il grigio che ti aspetteresti da una grande metropoli è sovrastato dal verde della jungla tropicale. Una città che ha saputo integrare perfettamente uomo e natura. Una città dai divieti bizzarri, come non poter masticare un chewingum o mangiare il durian in metrò, ma che trasmette sicurezza e tranquillità ai suoi abitanti e ai suoi visitatori. Passeggiando tra i quartieri multietnici sembra di essere catapultati in mondi diversi, contrastanti per cultura e religione, per colori, sapori e odori. Singapore è Hong Kong, Mumbai, New York, Abu Dhabi... è la città del futuro. 

Iscriviti!

© 2020 by Giulia & Marco